Il Nord e l’Autonomia sospesa. Gli Autonomisti si ritrovano a Milano il 17 Ottobre

“La battaglia riprende vigore”, questo il commento di Gianni Fava, tra i relatori di prestigio del !° Forum Autonomista che si svolge a Milano il 17 Ottobre, a tre anni da quel Referendum per l’Autonomia che aveva regalato tante speranze a Lombardi e Veneti e che invece è stato completamente ignorato sia dal Governo GialloBlu come dall’attuale Governo GialloRosso.

Ma il mondo Autonomista, Indipendentista e Federalista è rappresentato “da Est a Ovest” dalle più importanti voci che ancora ritengono che i territori del Nord debbano essere rappresentanti da forze del Nord.

Giancarlo Pagliarini che per una vita si è speso per un Federalismo forte e vero come quello svizzero. il prof Marco Bassani, collaboratore del prof. Miglio ancora più deciso nello smontare l’italica forma di governo burocratizzata ed assistenzialista. Gianluca Pini fondatore della Lega Nord Romagna ed ex parlamentare. E poi ancora Herbert Dorfmann, europarlamentare SVP, Marco Gheller dirigente di Alliance Valdotaine e Assessore comunale, Pietro Bussolati, consigliere regionale PD, Simona Scuri, presidentessa della Associazione culturale “Far Lombard”, Davide Boni, responsabile lombardo di Grande Nord, Alfredo Gatta, presidente di Pro Lombardia, Luca Bona, presidente di ALPI, Angelo Roversi, anima di Assemblea Nazionale Lombarda, Carlo Vettori ,capogruppo nella provincia di Bolzano di Alto Adige Autonomia, Lucio Chiavegato, del Partito dei Veneti ed anima storica dell’indipendentismo veneto, Emiliano Racca dei Liberi elettori Piemonte. Per finire con la responsabile lombarda di Rete 22 Ottobre, che ha organizzato l’evento, Irene Aderenti, ex senatrice. Presenti anche le Associazioni Gilberto Oneto e La Fara.

Il Nord e l'Autonomia sospesa. Gli Autonomisti si ritrovano a Milano il 17 Ottobre 1 Nord Notizie

Ci sono proprio tutti a testimoniare la voglia di Autonomia, per difendere quella questione settentrionale che i governi hanno dimostrato di non considerare. Mentre al Nord, motore del paese, le Aziende chiudono, il residuo fiscale di 56 miliardi all’anno, continua inesorabilmente a fluire da Nord a Sud per mantenere la voracità di uno Stato irriformabile, sprecone ed assistenzialista. Tutti concordano che è ora di dire basta. Il Nord è stufo di pagare per tutti ed avere in cambio….niente.

Gianantonio Bevilacqua
Gianantonio Bevilacqua 238 altri articoli
Gianantonio Bevilacqua, giornalista pubblicista dal 1998 Ordine dei Giornalisti - Regione Lombardia. , Esperto di difesa e politica

Scrivi il primo commento

Rispondi, replica o rettifica