Fontana: “Se non ci fosse stata la dott.ssa Malara…..”.

Grave però il mancato allarme preventivo da parte di Governo e Regioni dopo la Cina e qualche centinaio di polmoniti sospette.

Dal profilo Facebook del Governatore Attilio Fontana

Ecco la verità: se la Dott.ssa Malara non avesse violato i protocolli ministeriali non avremmo scoperto il virus.

Studi sierologici e lettura a posteriori delle cartelle cliniche confermano la presenza del virus sul territorio già da diversi mesi.
I medici hanno fatto il loro dovere. I protocolli erano sbagliati.

Ringraziamo ogni giorno la Dottoressa di Codogno che, contravvenendo al protocollo, il 20 febbraio ha eseguito quel tampone rintracciando il primo paziente positivo in Lombardia.
Il suo coraggio ci ha concesso di capire che dovevamo attivarci per affrontare un’emergenza da molti ampiamente sottostimata.

Gianantonio Bevilacqua
Gianantonio Bevilacqua 238 altri articoli
Gianantonio Bevilacqua, giornalista pubblicista dal 1998 Ordine dei Giornalisti - Regione Lombardia. , Esperto di difesa e politica

Scrivi il primo commento

Rispondi, replica o rettifica