Secondo i complottisti del calendario Maya la fine del mondo è il 21 giugno 2020

Si può dire che il 2020 non sia iniziato benissimo. Ma dopo la pandemia del Covid-19 sembra che ci sia un’altra sorpresa in arrivo. Secondo l’assurda teoria di alcuni complottisti del web, in base a una rilettura del calendario Maya la profezia sulla fine del mondo è in procinto di avversarsi. Quando? La settimana prossima: il 21 giugno 2020.

“I Maya avevano profetizzato la fine del mondo il 21 dicembre 2012, ma l’errore nella stesura del calendario gregoriano, introdotto nel 1582 al posto di quello giuliano, ha di fatto alterato il conteggio. Aggiungendo i giorni persi in virtù dello sbaglio, 11 per ogni anno, si arriva così al 21 giugno 2020, cioè la settimana prossima”, si legge sui social. Ad appoggiare la bizzarra tesi il ricercatore Paolo Tagaloguin, che in alcuni tweet successivamente rimossi aveva scritto: “Secondo il calendario giuliano, tecnicamente siamo adesso nel 2012

Fonte TPI

Gianantonio Bevilacqua
About Gianantonio Bevilacqua 238 Articles
Gianantonio Bevilacqua, giornalista pubblicista dal 1998 Ordine dei Giornalisti - Regione Lombardia. , Esperto di difesa e politica

Be the first to comment

Rispondi, replica o rettifica