Covid-19. Regione Lombardia chiede i danni alla Cina

Nella seduta odierna del Consiglio Regionale di Regione Lombardia all’ordine del giorno la votazione di una mozione che impegna il Presidente e la Giunta Regionale a richiedere un risarcimento alla Cina in virtù del danno provocato dal mancato contenimento dell’epidemia e dei ritardi di comunicazione.

Settimane fa si parlava di una richiesta che si sarebbe aggirata intorno ai venti miliardi, e solo a titolo di acconto. L’annuncio era stato fatto nei giorni scorsi dal segretario della Lega Lombarda Paolo Grimoldi: “Siamo pronti a mandare all’ambasciatore cinese un acconto di richiesta danni da 20 miliardi. Nella prossima seduta del Consiglio regionale lombardo la Lega presenterà una richiesta in tal senso, per dare mandato alla Regione: è quello che stanno facendo negli altri Stati occidentali, negli Usa alcuni singoli Stati hanno già denunciato e chiesto danni alla Cina per le conseguenze della pandemia da Covid-19; i membri del Congresso americano propongono leggi per dare la possibilità anche ai singoli cittadini di chiedere ingenti riparazioni a Pechino, e anche Australia e Gran Bretagna si dirigono decise in questa direzione”

Vedremo cosa verrà votato e deciso in Consiglio. Stay tuned

Gianantonio Bevilacqua
Gianantonio Bevilacqua 238 altri articoli
Gianantonio Bevilacqua, giornalista pubblicista dal 1998 Ordine dei Giornalisti - Regione Lombardia. , Esperto di difesa e politica

Scrivi il primo commento

Rispondi, replica o rettifica