Fontana sotto scorta per minacce. La Lombardia solidale con il Governatore

Da due giorni il Governatore Attilio Fontana è sotto scorta di quarto livello (un agente di scorta) per le minacce ricevute sia tramite messaggi social, sia tramite volantini e murales (si veda altro articolo di Nord Notizie – https://www.nordnotizie.it/2020/05/27/volantini-deliranti-e-scritte-ignobili/)

E’ un fatto grave, soprattutto nella nostra regione che un Governatore venga fatto oggetto di minacce La campagna denigratoria nei confronti del governo lombardo, fatta anche ai può alti livelli istituzionali nazionali con il tentativo di delegittimazione della sanità lombarda non può che provocare le svolte estremiste. Se errori sono stati fatti sarà la magistratura ad appurarlo ma il tentativo di commissariare la Lombardia e quindi, implicitamente, di far abortire, con la scusa della crisi Covid, un processo di richiesta di autonomia va di fatto a scatenare una campagna d’odio che sfocia in episodi come quelli di cui è oggetto il Governatore che suscitano lo sdegno e la solidarietà di tutti i Lombardi per bene.

Gianantonio Bevilacqua
Gianantonio Bevilacqua 238 altri articoli
Gianantonio Bevilacqua, giornalista pubblicista dal 1998 Ordine dei Giornalisti - Regione Lombardia. , Esperto di difesa e politica

Scrivi il primo commento

Rispondi, replica o rettifica