Los von Rom – Via da Roma

Parole scritte letteralmente col fuoco sono apparse in tutte le valli del Sud Tirolo in un sabato sera di quarantena. L’iniziativa sarebbe opera degli Schützen altoatesini per protestare contro il governo per la cosiddetta “Fase2” che, ricordiamo, l’Alto Adige vuole gestire autonomamente. Tra le scritte riecheggiava lo vecchio slogan “Los Von Rom” letteralmente “Via da Roma” tanto usato negli anni ’70 durante i moti indipendentisti altoatesini che rivendicavano l’indipendenza della regione e l’annessione all’Austria.

Los von Rom - Via da Roma 1 Nord Notizie

Ma questa non è stata l’unica scritta apparsa: infatti sui versanti delle montagne e lunghe le strade erano presenti anche altre frasi come “Iatz Reicht’s” e un’aquila di fuoco, simbolo del Tirolo.

Los von Rom - Via da Roma 2 Nord Notizie

Sembra però il primo striscione apparso sia stato “Kurz, hol uns heim” che significa “Kurz, riprendici a casa”. Fulcro della protesta la Val Pusteria, in particolare il comune di Villabassa dove opera la Schützenkompanie Johann-Jaeger Niederdorf Süd Tirol.

Los von Rom - Via da Roma 3 Nord Notizie

L’impressione è che l’emergenza sanitaria con la relativa imposizione di regole dettate dal governo centrale abbia riacutizzato il mai sopito attrito tra le popolazioni sud tirolesi e lo stato italiano.

Los von Rom - Via da Roma 4 Nord Notizie

Parecchie sono state le reazioni politiche alla protesta. Tra le più dure sicuramente quella di Vox Italia che in un comunicato stampa ha usato parole durissime contro l’Alto adige arrivando a dichiarare: ”L’autonomia del Sudtirolo si nutre di cadaveri. Come il ‘Los von Trient’ è stato ottenuto sui cadaveri dei nostri militari dilaniati dalle bombe dei terroristi degli anni Sessanta e sulle lacrime di decine di madri, mogli e figli, così si sta tentando di realizzare il “Los von Rom” sui feretri dei defunti a causa del Covid 19.

Farà sicuramente discutere la presa di posizione della Lega Alto Adige che ritiene “inutile e dannosa la provocazione messa in atto dagli Schützen altoatesini che rischia solamente di creare inutili e dannose ulteriori tensioni, anche alla vigilia dell’incontro che la Giunta avrà domani, lunedì, con il Ministro per gli Affari regionali Boccia”. Inoltre gli esponenti leghisti regionali aggiungono che “il segnale Los von Rom è un messaggio molto pericoloso, assolutamente fuori luogo e che va in una direzione completamente opposta rispetto alla direzione che abbiamo intrapreso”.

Curioso che questa dichiarazione venga da un partito che ha in passato usato ed abusato di slogan simili.

foto tratte dalla pagina Facebook del Sud Tiroler Freiheit

About Roberto Pisani 102 Articles
Regista televisivo e teatrale

Be the first to comment

Rispondi, replica o rettifica