Provincia autonoma di Bolzano. Arno Kompatscher: teniamoci i nostri soldi per far fronte alla crisi!

Una lezione di autonomia, quella vera, ci arriva manco a dirlo dal Sud Tirolo, provincia autonoma per eccellenza. Infatti il governatore sudtirolese Arno Kompatscher ha chiesto durante una riunione svoltasi in videoconferenza con il viceministro all’economia Laura Castelli, a cui hanno partecipato i rappresentanti delle Province e Regioni autonome, la sospensione dei contributi che la provincia di Bolzano versa allo stato centrale per il risanamento del disavanzo statale.

All’origine della richiesta il mancato gettito fiscale a causa dell’emergenza sanitaria causata dal coronavirus.
Come Provincia autonoma dobbiamo comunque finanziare i servizi essenziali a nostro carico, come la sanità, la scuola e le strade” ha spiegato il governatore altoatesino.
Va ricordato che l’importo che versa la provincia di Bolzano allo stato centrale è di circa 476 milioni di euro l’anno.

La ripartenza deve passare attraverso la competitività, puntando sulla sostenibilità ed innovazione” ha aggiunto Kompatscher, che ha chiesto inoltre al governo di poter emettere “bond regionali” per finanziare i programmi di rilancio e i trasferimenti ai comuni.

La prossima settimana è prevista un’altra videoconferenza e durante questa riunione il governo potrebbe sciogliere le riserve sulle proposte avanzate dal governatore altoatesino.
Forse la nota più stonata della vicenda è rappresentata dal fatto che un territorio debba chiedere allo stato centrale di trattenersi i propri soldi, mentre dovrebbe, per logica, essere l’esatto contrario, ossia lo stato dovrebbe chiedere ai territori stessi se possono contribuire. Ma tant’è: questa è l’autonomia “all’italiana”.

Roberto Pisani
Roberto Pisani 102 altri articoli
Regista televisivo e teatrale

Scrivi il primo commento

Rispondi, replica o rettifica