Criceto multato a Carpi. Non rispettava la quarantena

Decisamente la lunga quarantena provoca strani scherzi. A Carpi, nel modenese, il proprietario di un criceto è stato multato dai Carabinieri.

“L’ho portato a prendere una boccata d’aria, Ha bisogno di distrarsi, è diventato irascibile a stare in casa” così si è giustificato il padrone, beccato con la gabbietta aggirarsi nel parco.

La giustificazione non è stata ritenuta sufficiente per i militari che hanno elevato all’uomo la contravvenzione sia per aver violato il divieto di mobilità, sia per essere entrato nel parco cittadino, vietato di questi tempi.

Accade di tutto ai tempi del coronavirus

Gianantonio Bevilacqua
Gianantonio Bevilacqua 238 altri articoli
Gianantonio Bevilacqua, giornalista pubblicista dal 1998 Ordine dei Giornalisti - Regione Lombardia. , Esperto di difesa e politica

Scrivi il primo commento

Rispondi, replica o rettifica