Piacenza: quando il cane fa multare il padrone.

C’è chi prende la multa perché si allontana troppo dalla sua abitazione con la scusa di portare a passeggiare il cane e chi invece viene sanzionato perché lascia l’animale a casa.

È successo ad un giovane piacentino di 23 anni che si è allontanato dalla sua abitazione lasciato il suo cane solo a casa. I vicini allarmati dal suo abbaiare ininterrotto dalle 16 a mezzanotte, hanno avvisato i carabinieri che giunti sul posto hanno constatato che il padrone si era allontanato dall’abitazione. Raggiunto telefonicamente è arrivato a casa poco dopo dicendo che era andato dal padre a Borgonovo Val Tidone e che era stato riaccompagnato in auto dalla compagna del genitore.

Versione che non ha convinto i militari dell’arma che hanno trovato a poca distanza lo scooter del ragazzo, privo di carta di circolazione e di assicurazione.

Inoltre il giovane risultava senza patente ed è stato quindi multato per guida senza assicurazione, carta di circolazione e patente, oltre che per essere uscito di casa senza una reale necessità.

Insomma non sempre il cane dimostra di essere il miglior amico dell’uomo, specie quando lo fa multare, ma sicuramente è più sincero ed onesto di lui.

Roberto Pisani
Roberto Pisani 102 altri articoli
Regista televisivo e teatrale

Scrivi il primo commento

Rispondi, replica o rettifica